menu +

News ed eventi recenti


8 q

La Sicilia del vino amplia i propri orizzonti. E lo fa grazie alla forza del digital. Dalle firme più storiche, come Planeta e Donnafugata, ai nuovi volti in rampa di lancio, come Assuli, sono diverse le cantine siciliane ad aver dato vigore negli ultimi 12 mesi a nuove forme d’interazione diretta con gli appassionati. E ora, un’altra affermata realtà isolana come Valle dell’Acate sceglie d’inaugurare un proprio doppio progetto, che passa dalla creazione di un Wine Club e dall’apertura delle porte (virtuali) di un e-commerce proprietario.

Un wine club e un e-commerce che guardano al domani

Rispetto della tradizione, ma anche innovazione e contemporaneità: si sviluppa lungo questo duplice binario la scelta di Valle dell’Acate. “Il vino da sempre ha accompagnato l’uomo nella storia. Il vino è cultura”, spiega Gaetana Jacono, responsabile della cantina, da sei generazioni una delle realtà vitivinicole più importanti della Sicilia sud-orientale. “La cultura è un filo che risale la storia e non si interrompe mai, si tramanda, si prende dal passato e si porta nel futuro”. Da qui la scelta di inaugurare il doppio progetto dopo un 2020 che ha sconvolto e trasformato le abitudini e le relazioni sociali.

Il Wine Club perSette: tutti i vantaggi della membership

È proprio da un modo “altro” di ripensare le relazioni che nasce il primo progetto, quello del Wine Club perSetteUn’iniziativa che si pone l’obiettivo di condividere la storia, i progetti e il modo di pensare il vino di Valle dell’Acate, ma soprattutto creare una comunità di appassionati in costante contatto con la famiglia Jacono, titolare della cantina siciliana. Far parte del Wine Club perSette significa innanzitutto avere la possibilità di acquistare prodotti e servizi esclusivi a condizioni privilegiate. Ma la membership consentirà anche di essere aggiornati e coinvolti in tutte le attività Valle dell’Acate: dai corsi di degustazione alla preparazione di ricette tipiche da abbinare ai vini, con i preziosi consigli di Gaetana Jacono, dalle visite in cantina agli eventi riservati nella Casa del Gelso – The house of Pairing, con percorsi trekking mozzafiato tra le vigne. Questa la ricca proposta con tutti gli ingredienti al loro posto per vivere un’esperienza unica, all’insegna del gusto e dell’autenticità.13 Read more…

8 q

Doppia novità per Valle dell’Acate. L’azienda siciliana da 80 ettari della famiglia Jacono ha chiuso il 2020 con la creazione di un wine club e con l’apertura dell’e-commerce diretto.

Il wine club denominato perSette nasce per condividere la storia, i progetti e il modo di pensare il vino di Valle dell’Acate e per creare una comunità di appassionati in costante contatto con la famiglia. La formula prevede corsi di degustazione, preparazione di ricette tipiche da abbinare ai vini con i consigli di Gaetana Jacono, visite in cantina agli eventi riservati nella Casa del Gelso-The house of Pairing con percorsi trekking tra le vigne.

L’apertura dell’e-commerce diretto, attraverso il sito aziendale, propone in vendita i vini di Valle dell’Acate, “firmati” dall’enologo piemontese Carlo Casavecchia, tutti certificati biologici.

“Il vino da sempre ha accompagnato l’uomo nella storia. Il vino è cultura. La cultura è un filo che risale la storia e non si interrompe mai, si tramanda, si prende dal passato e si porta nel futuro”, ha commentato in una nota Gaetana Jacono, responsabile della cantina Valle dell’Acate, attiva da sei generazioni nella Sicilia sud orientale.

Read more…

VALLE DELL’ACATE INAUGURA IL SUO PRIMO WINE CLUB
E LANCIA L’E-COMMERCE IL MEGLIO DELLA SICILIA SUD ORIENTALE
A PORTATA DI CLICK

 Il vino da sempre ha accompagnato l’uomo nella storia. Il vino è cultura. La cultura è un filo che risale la storia e non si interrompe mai, si tramanda, si prende dal passato e si porta nel futuro”: è il pensiero di Gaetana Jacono, responsabile della cantina Valle dell’Acate, da sei generazioni una delle realtà vitivinicole più importanti della Sicilia sud orientale, che vanta un patrimonio naturalistico, artistico e architettonico unico al mondo. Read more…

8 q

Una donna tutta Cerasuolo: come un vino siciliano diventò “food friend” in America

Gaetana Jacono produce vini nella Valle Dell’Acate, nel ragusano. Oltre venti anni fa girò gli USA per far conoscere un vino che in Italia veniva snobbato

“La mia famiglia fa vino da sei generazioni e per me questo è un gran punto d’orgoglio” mi racconta Gaetana Jacono, da due anni presidente dell’azienda siciliana Valle Dell’Acate in provincia di Ragusa, 70 ettari coltivati biologicamente nel feudo Bidini tra Acate, Comiso e Vittoria. Ma da oltre vent’anni Gaetana si dedica anima e corpo a promuovere il vino del suo territorio.

Read more…

8 q

Il vino da abbinare: FRAPPATO 2019

Perfetto per stemperare il dolce-salato del piatto,
il Frappato di Gaetana Jacono è sorso fragrante e fresco,
sentori di frutti rossi, lamponi e more, fiori di viola e salvia.
Vino bio, solare ed elegante.

 

 

8 q
Dal rosso dei supertuscan al perla delle bollicine del Nord-Est e del Garda, dai cru celebri al recupero di vitigni dai profumi dimenticati ma straordinari: l’arte antica quanto l’umanità, coltivare la vite, è sempre più mestiere di donne. Imprenditrici e manager alzano qualità ed export.

[…] Sette terre per sette delizie: Gaetana Jacono

Per Gaetana Jacono il vino è cultura e la cultura si prende dal passato e si porta nel futuro: “All’inizio qui ho avuto difficoltà a far capire che i vini di Valle dell’Acate brillavano per eleganza e non per potenza”. Così questa donna naturalmente elegante i suoi vini sicialiani li ha portati in America: un successo strepitoso. Il Cerasuolo di Vittoria, un blend di Nero d’Avola e Frappato, è stato denominato food friend per la sua facilità di abbinamento. Nella valle, dove 70 ettari sono coltivati biologicamente, nel feudo Bidini, a Vittoria (Ragusa), Jacono ha ristrutturato l’azienda dando vita al progetto “7 terre per 7 vini”: terra nera per Il Moro, Nero d’Avola; nera con pietre bianche per Il Frappato; rossa per il Cerasuolo di Vittoria; ocra per il Tané; bianca per il Bidis; gialla per lo Zagra; rosso arancio per Iri da Iri. Quest’ultimo prende il nome dall’ultimo canto del Paradiso di Dante (due iridi che si riflettono e fanno uscire il sole), è un Cerasuolo di Vittoria Cru Docg che dopo 5 anni di affinamento in cantina conserva caratteristiche di freschezza. E per avvicinare i giovani al vino, quattro proposte che parlano il loro linguaggio “Bellifolli”.

Read more…

8 }
8 q

La prima, e speriamo l’ultima, vendemmia con la mascherina, che ha costretto tutte le aziende a cambiare le abitudini per adattarsi alle misure di contrasto all’epidemia. Una vendemmia meno abbondante della precedente ma, in moltissimi territori, di eccellente livello qualitativo. Una vendemmia iniziata in pantaloncini da mare e finita con i giacconi da inverno per il calo molto veloce delle temperature. Ecco dunque il quadro d’insieme della raccolta dell’uva 2020 composto dai racconti delle Donne del Vino di tutta Italia. Non vi aggiungo i miei, dalla Toscana, ma vi assicuro di essere molto molto soddisfatta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Read more…

8 q

di Lorenzo Frassoldati

La natura dei terreni dell’isola è diversificata e si passa dai suoli argillosi della Sicilia occidentale dove prevalgono vigneti a spalliera di uve rosse fino a quelle vulcaniche che danno vini di grande finezza.

 

[…] FRAPPATO VITTORIA DOC Valle dell’Acate
Un rosso di grande personalità, fragrante e fresco, da mettere sia sul pesce sia su salumi e formaggi. E’ il must della cantina di Gae- tana Jacono, 80 ettari di vigneto (oggi tutti bio) da sei generazioni in mano alla famiglia. Valle dell’Acate produce vini solari, eleganti da 7 territori che regalano unicità e identità ai vini. Grande attenzio- ne alla salvaguardia dell’ambiente (acqua, energia) e valorizzazione delle uve autoctone tipiche della Sicilia sud-orientale.

 

Dal 6 al 10 novembre Valle dell’Acate partecipa alla versione digitale del Merano Wine Festival.
Registrati gratuitamente e incontraci virtualmente per conoscere le novità del 2020.

torna su