menu +

News ed eventi recenti


8 q

La commissione di The WineHunter Award 2020
ha premiato tre vini Valle dell’Acate:
2013 Iri Da Iri Cerasuolo di Vittoria DOCG
2019 Il Frappato Vittoria Frappato Biologico DOC
2016 Bidis Sicilia Chardonnay DOC

8 q

La storia di questo vino, come tante storie che riguardano la Sicilia, è un insieme di leggenda, mito e realtà. Difficile capire dove inizia l’uno e finisce l’altro e forse proprio per questo tutto ciò che riguarda quest’isola, benedetta e maledetta, ha un fascino unico, irripetibile. E’ assodata l’origine prettamente greca della vitivinicoltura sicula,  è “nata”  nella Sicilia sud-orientale, intorno alla città di Siracusa, la prima e più importante colonia greca. Da lì è iniziata la diffusione della vitis vinifera e la fama dei vini siciliani in tutto il Mediterraneo. Ne sono una prova tangibile il ritrovamento,  durante gli scavi di Pompei, di anfore vinarie che riportano il nome del  quel luogo, ossia Mesopotamio. Infatti,  la  fascia di territorio compreso tra i fiumi Dirillo e Ippari – in scala una sorta di  Tigri ed Eufrate  per la ricchezza e la fertilità dei suoli -, fu chiamata dai Romani, non a caso, Plaga Mesopotanium. Read more…

8 q

Sabato 30 e domenica 31 maggio un’edizione speciale di Cantine Aperte tutta virtuale.

Sul sito iorestoacasa.delivery sarà possibile scoprire le cantine che hanno aderito alla manifestazione (nella sezione “cantine vino”) e acquistare i pacchetti proposti.

Questi i nostri pacchetti realizzati in esclusiva per la manifestazione.

Read more…

8 q
Trekking in vigna
10Mag
2020

Una nuova esperienza enoturistica è disponibile per i clienti di Valle dell’Acate.

Vivi la vera essenza del terroir della Valle del fiume Dirillo, immergiti nel mare verde dei vigneti che decorano la splendida tenuta di Valle dell’Acate, passeggia tra le vigne e respira a pieni polmoni la magica atmosfera dei luoghi dove, grazie al sapiente lavoro dell’uomo, crescono grappoli d’uva destinati a diventare vino. Sarete accolti al baglio della tenuta, da un Sommelier/trekker che vi racconterà la storia della famiglia Jacono e vi condurrà alla visita dell’antica bottaia e del palmento di fine ‘800 per poi fare un Light-trek di circa 3 km. Al rientro, su un suggestivo poggio, una degustazione guidata di tre vini accompagnati da pane di casa, olive e “ciappe” (pomodoro secco). Un’esperienza unica, rivolta a tutti!

durata: 120/180 minuti
costo:
30 euro a persona (minimo 4 persone)

8 }
8 q

Ingredienti per 4/6 persone
cioccolato di Modica al 70%
mango, ananas, kiwi, fragole e melone
in alternativa: papaya, banana, mela e kiwi

Pulire e tagliare a quadretti la frutta scelta. Comporre lo spiedino alternando la frutta in base al colore. Fondere la cioccolata di Modica e versare a filo sugli spiedini.

8 q

Ingredienti per 4/6 persone
6 gamberi
6 seppioline
1 ananas
1 kiwi
1 mango
limone
senape
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Sbucciare tutta la frutta e lasciarla marinare nel limone per breve tempo. Pulire il pesce e arrostirlo sulla piastra. Comporre gli spiedini alternando frutta e pesce. Condire con olio extravergine di oliva e senape e servite.

8 q

Ingredienti per 4/6 persone
formaggi caprini assortiti
marmellata di zenzero e mele
olio extravergine di oliva

Disporre su un tagliere i caprini selezionati, condirli con olio e la marmellata di zenzero e mele.

8 q

Ingredienti per 4 persone
200 g cuscus precotto
succo di 1 arancia
chiodi di garofano
uvetta
mandorle e pinoli
olio oliva
cannella in stecche
anice stellato
miele
burro

Lasciare l’uvetta in ammollo in acqua calda. Preparare il cuscus precotto e sgranarlo con la forchetta. Far scaldare il succo d’arancia con le spezie. Tostare le mandorle e i pinoli e aggiungere un po’ di burro. Preparare un’emulsione di olio e miele. Versare sul cuscus il succo d’arancia filtrato e la frutta secca e l’uvetta. Infine condire con il miele.

8 q

Con l’avvicinarsi del Natale, sale anche la voglia di preparare in casa qualche dolce della tradizione siciliana. Tra questi c’è sicuramente la cubaita, il torrone con sesamo, mandorle e miele tipico della città di Ragusa (e dintorni). Apparentemente complicato, per realizzare questo dolce bastano davvero pochi ingredienti e un paio di semplici passaggi!
Per rendere tutto magicamente speciale, vi consigliamo di abbinarlo ad un bel calice di Bidis Sicilia DOC Chardonnay.

Read more…

torna su