menu +

News ed eventi recenti


8 q

Voglio condividere con voi l’uscita di IRI DA IRI Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G. Classico 2014 nella sua nuova veste grafica: un nuovo colore per la sua etichetta.

IRI DA IRI è un vino speciale: il nome è ripreso dall’ultimo Canto del Paradiso di Dante e rappresenta il sogno della mia storia vinicola.

Abbiamo deciso di dare vita ad una collezione di IRI DA IRI e per questo per ogni annata, per quattro annate, i cerchi dell’etichetta si coloreranno di blu, beige, rosso e viola per poi ripartire dal blu.

Nel 2013 abbiamo inaugurato questo vino con il blu: il colore dell’eleganza.

L’edizione che andiamo a presentare IRI DA IRI 2014 sarà virata nel beige, il colore delle pietre con cui furono costruite il Palmento e la Dispensa, le antiche strutture in Valle dell’Acate, dove è iniziata la storia del vino della nostra famiglia, e che al tramonto si colorano ogni giorno del colore dell’oro.

Gaetana Jacono

 

8 q

Nell’edizione 2021 di Guida Bio, l’unica guida ad occuparsi solo ed esclusivamente di prodotti derivanti da agricoltura Biologica certificata o in conversione, nella sezione VINO BIO sono stati premiati con il certificato di eccellenza 2021 Il Frappato 2019 e lo Zagra 2019.

8 q

Oggi abbiamo presentato il nostro Rosato di Frappato della linea Bellifolli alla stampa!

Lo abbiamo fatto assaggiare ad alcuni dei giornalisti più influenti del settore food and wine.
Insieme a Carlo Casavecchia, enologo di Valle dell’Acate, Gaetana Jacono Gola ha guidato la degustazione raccontando l’identità del nuovo Bellifolli: dal colore corallo brillante, è un vino delicato e piacevolmente fruttato, con note di rosa e melagrana che si fondono con quelle di piccoli frutti rossi creando un’intensità aromatica inconfondibile.
In degustazione anche le nuove versioni Rosso e Bianco della linea Bellifolli, realizzate per l’annata 2020 con dei nuovi blend.
Guarda la presentazione.
8 q

VINO: FEMMINILE PLURALE

Il 23 febbraio alle 18,30 Gaetana Jacono interviene
sul tema raccontando la sua esperienza in Valle dell’Acate.
Condotto da Vittorio Ferla.

 

Visibile sul canale Youtube GnamGlam
o su fb

Ascolta il podcast.

VALLE DELL’ACATE INAUGURA IL SUO PRIMO WINE CLUB
E LANCIA L’E-COMMERCE IL MEGLIO DELLA SICILIA SUD ORIENTALE
A PORTATA DI CLICK

 Il vino da sempre ha accompagnato l’uomo nella storia. Il vino è cultura. La cultura è un filo che risale la storia e non si interrompe mai, si tramanda, si prende dal passato e si porta nel futuro”: è il pensiero di Gaetana Jacono, responsabile della cantina Valle dell’Acate, da sei generazioni una delle realtà vitivinicole più importanti della Sicilia sud orientale, che vanta un patrimonio naturalistico, artistico e architettonico unico al mondo. Read more…

di Loredana Ficicchia

Troppo audace la proposta del barone siciliano. Spe­rava di fare della sua terra, nella provincia più a Sud d ‘Italia, una cooperativa di produttori modello Tren­tino Alto Adige. Era il 1981 e Vittoria era il centro siciliano più attivo nell’esportazione del vino destina­to al mercato francese. Giuseppe Jacono davanti alla diffidenza dei tanti produttori locali, che unanimi scuotono la testa, getta la spugna e va avanti da solo forte dell’esperienza dei suoi avi. A quel tempo, Ga­etana, sua figlia, era solo una bambina, e nessuno avrebbe immaginato che dopo la laurea in Farmacia, sterzasse per occuparsi dell’azienda di famiglia, ‘Val­le dell’Acate”, per portare nel mondo il suo “Cerasuo­lo’, e con esso le meraviglie della sua Sicilia. La storia ce la racconta lei stessa in un pomeriggio di fine agosto. Arriviamo nel Feudo Bidini, tra i colli sinuosi formati dal fiume Dirillo (in epoca romana chiamato Achate) con un grosso fuoristrada. Il percorso nell’ul­timo tratto è scosceso, ma rimangono scolpiti negli occhi gli affascinanti appezzamenti ricamati di muri a secco che delimitano i campi fino a perdersi tra le dune sabbiose e le scogliere del Mediterraneo più africano. Siamo nella culla del Cerasuolo di Vittoria doc, data di nascita: 1973. “Niente a che vedere col Cerasuolo d’Abruzzo” ­ avverte Gaetana­ una donna adrenalinica, sportivissima e dagli occhi vivaci che a fianco dell’enologo Carlo Casavecchia, ha dimostrato che il Cerasuolo può essere un vino di lungo invec­chiamento (Iri da Iri, espressione di una sola vigna dell’Altopiano Biddine Soprano). Ed ecco il vecchio palmento chiuso a corolla da sette terre, la cui diver­sità regala unicità e identità ai vini. Ristrutturare il vecchio palmento e la dispensa, edifici affascinanti che evocano vendemmie cantate da giovani donne scalze, e botti che rotolano nei porti per imbarcarsi nelle navi mercantili, è il primo atto di un’immer­sione totale, la messa a fuoco di un nuovo percorso di vita, che intreccerà passione, sentimento e vis imprenditoriale.

8 q

Dal 6 al 10 novembre Valle dell’Acate partecipa alla versione digitale del Merano Wine Festival.
Registrati gratuitamente e incontraci virtualmente per conoscere le novità del 2020.

8 q

La commissione di The WineHunter Award 2020
ha premiato tre vini Valle dell’Acate:
2013 Iri Da Iri Cerasuolo di Vittoria DOCG
2019 Il Frappato Vittoria Frappato Biologico DOC
2016 Bidis Sicilia Chardonnay DOC

8 q

Sabato 30 e domenica 31 maggio un’edizione speciale di Cantine Aperte tutta virtuale.

Sul sito iorestoacasa.delivery sarà possibile scoprire le cantine che hanno aderito alla manifestazione (nella sezione “cantine vino”) e acquistare i pacchetti proposti.

Questi i nostri pacchetti realizzati in esclusiva per la manifestazione.

Read more…

torna su