menu +

News ed eventi recenti


8 q

Chi ha detto che quando le temperature si alzano bisogna rinunciare subito a vellutate e zuppe? Bastano pochi ingredienti di stagione per preparare un piatto che unisce leggerezza e gusto. In abbinamento non può mai mancare un buon vino: il nostro Bidis Sicilia D.O.C. Chardonnay è quello che ci vuole!

 

Read more…

8 q

Falstaff, la rivista enogastronomica, ogni anno pubblica una guida del vino in cui i vini vengono classificati su una scala da 100 punti. Nell’assaggio 2019 dei vini siciliani anche Valle dell’Acate è stata premiata con ottimi risultati anche per le novità Iri da Iri e Bellifolli.

Read more…

8 q

di Giordana Talamona

Si è appena conclusa la 53^ edizione di Vinitaly, il Salone Internazionale dei vini e dei distillati, che ha ospitato 4.600 aziende con oltre 16mila etichette in degustazione. Ecco tutto quello che vi siete persi.

[…] In Sicilia Valle dell’Acate ha presentato il nuovo Cerasuolo di Vittoria Classico Cru Iri da Iri, nato dalla fusione tra Nero d’Avola e Frappato. Il nome del prodotto trae origine da un passo dantesco in cui si descrivono due iridi che si riflettono l’una nell’altra, creando un terzo cerchio di fuoco, iconicamente riportato in etichetta. Naso intenso, sorso succoso, questo rosso può abbinarsi anche a una ricca zuppa di pesce. Read more…

8 q

TOP 50 VINI D’ITALIA

LA GIURIA
Pier Bergonzi, Luca Gardini, Alessandro Franceschini,
Andrea Grignaffini, Federico Menetto, Altea Regi,
Emanuele Zanotti.

 

 

Read more…

8 q

Ne abbiamo premiati 37. Tutti buonissimi nelle rispettive categorie. Di questi vini ben 29
potete cercarli al Vinitaly per assaggiarli e scoprire così tra le migliori etichette siciliane in
assoluto.
Ecco la lista dei vini premiati al Sicilian Wine Awards 2018, il concorso enologico riservato
alle etichette siciliane organizzato da Cronache di Gusto, con le indicazioni per trovare gli
stand dei produttori presenti al Vinitaly. Alla terza edizione, svoltasi lo scorso ottobre,
hanno partecipato più di 100 aziende con una copertura totale del territorio della Sicilia,
comprese le isole minori. I vini sono stati degustati da una giuria internazionale presieduta
da Daniele Cernilli, alias Doctor Wine, della quale facevano parte esperti del settore come
Alessandra Piubello (I vini di Veronelli, Spirito Divino Italia e Asia), Stephen Brook
(Decanter, World of Fine Wine), Eleonora Scholes (Spaziovino.com) e Federico Latteri
(Cronache di Gusto). Read more…

8 q

di Ugo Cénnamo

«Sono le piccole cose a renderle grandi». È la filosofia di Gaetana Jacono, erede di un’antica tradizione tramandata di padre in figlio da sei generazioni, imprenditori capaci di affermare il marchio Valle dell’Acate nel mondo. D’altronde già alla fine del diciannovesimo secolo Vittoria nel Ragusano era il centro siciliano più attivo nell’esportazione del vino destinato al mercato francese. Da allora tale vocazione è stata custodita con la volontà di perfezionare e far conoscere la propria produzione.

Merito di vitigni autoctoni pregiati dai quali si ottengono grandi vini e tra questi il Cerasuolo, che dà lustro alla produzione vinicola siciliana. L’azienda agricola Valle dell’Acate, condotta oggi come ieri dalla famiglia Jacono, è una delle realtà più importanti nel panorama enoico della Sicilia sud orientale, impegnata nel proseguire e valorizzare l’antica tradizione vitivinicola nel triangolo di territorio tra Acate, Comiso e Vittoria. «Da quando mi occupo dell’azienda – spiega Gaetana Jacono – siamo passati da una produzione di 30mila a 400mila bottiglie. Risultati come questi non si raggiungono da soli. Ho due famiglie alle spalle, la mia e la famiglia Ferreri, mosse dalla voglia di migliorare e di innovare sempre». Read more…

8 q

COMUNICATO STAMPA
VINITALY 2019

VALLE DELL’ACATE PRESENTA IRI DA IRI IL CRU DI CERASUOLO DI VITTORIA DOCG CLASSICO, “IL SOGNO NEL CASSETTO” E I VINI DELLA VENDEMMIA 2018

Domenica 7 – mercoledì 10 aprile, Fiera di Verona, viale del Lavoro 8
Padiglione 2 Sicilia, Stand 64 D

Per la prima volta a Vinitaly, il Cerasuolo di Vittoria ‘Iri da Iri’, un rosso che nasce dall’unione tra tradizione e ricercatezza e dal sodalizio tra il Frappato e il Nero d’Avola. L’identità visiva è firmata dalla global brand consultancy Interbrand.   Read more…

8 q

1500 km away, in Sicily’s south-east, Gaetana Jacono runs the Valle dell’Acate winery. She is bringing to six generations of wine making tradition new production technologies and distribution approaches that are developing exports to large new markets.

Enterprises like Brembo and Valle dell’Acate have helped Italy in recent years gradually recover from its extended recession. These are mostly medium sized enterprises that are highly productive and have grown activity and created jobs though investment and exports, supported by government policies such as the Industry 4.0 programme or labour market and education reforms.

OECD ECOSCOPE
by Mauro Pisu and Tim Bulman,
Italy Desk, OECD Economics Department

8 q

by Mauro Pisu and Tim Bulman
Italy Desk, OECD Economics Department

In Curno, 50 km north east of Milan, is the headquarters of Brembo, the Italian company supplying brakes for Teslas and Ferraris as well as for mass market cars and motorcycles. Founded in 1961, its 255 employees generate over USD 3 billion of revenue from production facilities across 15 countries.
1500 km away, in Sicily’s south-east, Gaetana Jacono runs the Valle dell’Acate winery. She is bringing to six generations of wine making tradition new production technologies and distribution approaches that are developing exports to large new markets.
Enterprises like Brembo and Valle dell’Acate have helped Italy in recent years gradually recover from its extended recession. These are mostly medium sized enterprises that are highly productive and have grown activity and created jobs though investment and exports, supported by government policies such as the Industry 4.0 programme or labour market and education reforms.

VISUALIZZA L’ARTICOLO COMPLETO
OECD ECOSCOPE

8 q

di Andrea Radic

Forza e spirito di una donna siciliana

Abbiamo incontrato Gaetana Jacono nella sua casa milanese dove torna spesso seppur altrettanto presente nelle tenute in Sicilia.
La cantina viene fondata per iniziativa della famiglia Jacono (Giuseppe Jacono), dedita da sempre alla viticoltura e alla produzione vitivinicola sin da quando Vittoria era il centro siciliano più attivo nell’esportazione del vino destinato al mercato francese, alla fine del XIX secolo. Da allora tale vocazione è stata custodita e tramandata nel tempo, con la volontà di perfezionare e far conoscere la propria produzione a livello internazionale.
Forte di questa eredità Valle dell’Acate si è specializzata nella coltivazione dei vitigni autoctoni più pregiati e rigogliosi che crescono in queste terre, riuscendo così ad ottenere grandi vini, tra i quali il Cerasuolo di Vittoria D.O.C.G.
Nel tempo lo spirito dell’azienda è diventato espressione autentica di un modo di fare vino, dove l’antica tradizione vinicola e la natura si combinano profondamente dando origine a vini di carattere.
Oggi Valle Dell’Acate, condotta da Gaetana Jacono, ultima generazione della famiglia Jacono è impegnata nel proseguire e valorizzare l’antichissima tradizione vitivinicola della provincia di Ragusa, nel triangolo di territorio tra Acate, Comiso e Vittoria.
Con una produzione annua di circa 400.000 bottiglie, i vini della Valle dell’Acate, vengono esportati e hanno raggiunto oltre agli Stati Uniti, l’Europa, e il Canada, i nuovi mercati dell’Asia, dal Giappone alla Cina, dalla Russia all’India, e sono ben posizionati e riconosciuti in Italia e in particolar modo in Sicilia.

ASCOLTA L’INTERVISTA

 

torna su