menu +

Dicono di noi


Dal rosso dei supertuscan al perla delle bollicine del Nord-Est e del Garda, dai cru celebri al recupero di vitigni dai profumi dimenticati ma straordinari: l’arte antica quanto l’umanità, coltivare la vite, è sempre più mestiere di donne. Imprenditrici e manager alzano qualità ed export.

[…] Sette terre per sette delizie: Gaetana Jacono

Per Gaetana Jacono il vino è cultura e la cultura si prende dal passato e si porta nel futuro: “All’inizio qui ho avuto difficoltà a far capire che i vini di Valle dell’Acate brillavano per eleganza e non per potenza”. Così questa donna naturalmente elegante i suoi vini sicialiani li ha portati in America: un successo strepitoso. Il Cerasuolo di Vittoria, un blend di Nero d’Avola e Frappato, è stato denominato food friend per la sua facilità di abbinamento. Nella valle, dove 70 ettari sono coltivati biologicamente, nel feudo Bidini, a Vittoria (Ragusa), Jacono ha ristrutturato l’azienda dando vita al progetto “7 terre per 7 vini”: terra nera per Il Moro, Nero d’Avola; nera con pietre bianche per Il Frappato; rossa per il Cerasuolo di Vittoria; ocra per il Tané; bianca per il Bidis; gialla per lo Zagra; rosso arancio per Iri da Iri. Quest’ultimo prende il nome dall’ultimo canto del Paradiso di Dante (due iridi che si riflettono e fanno uscire il sole), è un Cerasuolo di Vittoria Cru Docg che dopo 5 anni di affinamento in cantina conserva caratteristiche di freschezza. E per avvicinare i giovani al vino, quattro proposte che parlano il loro linguaggio “Bellifolli”.

VISUALIZZA L’ARTICOLO COMPLETO
Capital


torna su