menu +

News ed eventi recenti


Essendo arrivata ieri in Sicilia e pregustando un bagno a mare… non posso che proporvi il piatto che preparerò domani. Tappa al porto alle barchette a reperire il pesce… e Il Frappato al fresco!!!

Il fritto di piccoli pesci e rettangoli di panelle.JPG

Read more…

Gateau di patate
16Feb
2018

A questo piatto della tradizione siciliana, da me rivisitato in versione facile e gustosa, abbino il nostro Il Frappato perché ci vuole un rosso, leggero, fresco, capace di sostenere la patata e il salame. Capace di portarvi in Sicilia e di lasciarvi in bocca complessità ma leggerezza. Perfetto per un lunch gustoso ma che vi lasci concentrati!

 

Gateau di patate2.JPG

Read more…

di Emanuele Scarci

Enologia. Per Frappato, Cerasuolo, Etna e Catarratto non si arresta la crescita sui mercati

[…] «Il successo del vino siciliano – esordisce Gaetana Jacono, titolare della cantina ragusana Valle d’Acate – sta nella percezione della territorialità dei nostri vini. Dopo l’ubriacatura del Nero d’Avola e la crisi successiva, i consumatori hanno maturato una percezione diversa del vino siciliano, ora legata anche al Frappato, al Cerasuolo, all’Etna, al Catarratto».
Anche Francesco Ferreri, presidente di Coldiretti Sicilia, rileva «il momento magico del vino siciliano. Ci aiuta moltissimo il boom del turismo nell’isola che da qualche anno cresce a due cifre».

Read more…

di Andrea Cuomo

ROSSI: STATE FRESCHI
Serviti a temperature basse? Si può. Basta scegliere la tipologia più adatta

A qualcuno piace freddo. O meglio: fresco. Per sfuggire alla dittatura del vino bianco e delle bollicine durante i mesi della canicola, e per chi non ama quell’ircocervo enologico che è il rosé, non c’è che una strada: scegliere un vino rosso adatto e fargli fare una passeggiatina in frigo prima di servirlo. Oppure, ancora meglio, metterlo in una glacette con un po’ acqua, sale grosso e ghiaccio. Giusto per dargli quel po’ di sprint che lo renda piacevole e dissetante senza appesantirci. Evitando però (attenzione) di cadere nell’opposto, l’effetto-vodka. Ormai anche i più integralisti tra gli enoappassionati si sono rassegnati: rosso e fresco (ripetiamo: fresco e non freddo) si può. alla faccia delle regole per cui un vino tannico non potrebbe essere bevuto al di sotto dei sedici gradi. Invece ora è permesso spingersi più in basso, ai dodici e perfino ai dieci gradi, ben sapendo che tanto la temperatura del bicchiere salirà in pochi minuti.

Read more…

di Lorenzo Frassoldati
Grandi bottiglie piccoli prezzi

Volete un rosso perfetto sul pesce? C’è un autoctono siciliano chefa al vostro caso. È il Frappato. Il vitigno è uno dei meno conosciuti dell’isola, messo in secondo piano anche dal recente boom dei vini dell’Etna, anche se in blend col Nero d’Avola nobilita l’unica docg siciliana, il Cerasuolo di Vittoria. L’area di produzione è il triangolo Ragusa, Siracusa, Catania; il terroir di elezione il Ragusano, in particolare la valle del fiume Acate. E Valle dell’Acate si chiama la maison di Gaetana Jacono, vera lady del vino di questa Sicilia sud orientale, cento ettari tra. palme e aranceti, per la maggior parte reimpiantati con vitigni locali e internazionali. Una produzione annua di circa 400mila bottiglie, un ‘azione costante di valorizzazione del territorio, anche attraverso la scelta dell’ecosostenibilità. Erede di una famiglia che con Giuseppe Jacono iniziò la produzione vitivinicola alla fine del XIX secolo, quando Vittoria era il centro siciliano più attivo nell’esportazione del vino destinato al mercato francese, Gaetana ha costruito una cantina «contemporanea e sostenibile» in cui si fondono tradizione e sperimentazione e che esporta in tutto il mondo i profumi della sua. terra. Spalla, ideale per dare eleganza e profumi al Nero d’Avola, in purezza il Frappato è un sorso fresco ed equilibrato, mai troppo strong. Questo 2016 al naso profuma di viola e rosa, in bocca è fragrante, struttura esile con tannini setosi ed eleganti in un mix difreschezza e bevibilità.
Ottimo compagno, anche leggermente rinfrescato, per piatti di pesce, zuppe, tonno, sushi.

In enoteca a. 11-12 euro
IL FRAPPATO 2016, Valle dell’Acate
Info: www. valledellacate. com

Visualizza l’articolo completo:
QN

torna su