menu +

News ed eventi recenti


8 q

spaghetti-agli-agrumi.jpgPer questo piatto così semplice ma arricchito con la dolcezza dell’uvetta scelgo Zagra, in versione 2017: una bella sapidità consueta ma con una marcia in più grazie a una vendemmia felice e a una raccolta delle uve anticipata. I profumi rimandano agli agrumi del piatto e in bocca ha una bella struttura e un’acidità che esaltano la semplicità del piatto. Arriva la primavera, un piatto sano, semplice, che rimanda a un viaggio in Sicilia!

Read more…

8 q

1.jpgIngredienti per 4 persone
6 gamberi
1 kiwi
1 mango
6 seppioline
1 ananas
olio extravergine di oliva
limone
senape
sale e pepe Read more…

8 q

 

Un piatto ideale da abbinare con il nuovo Bellifolli Grillo & Chardonnay.Insalatina-di-valeriana-salmone-affumicato.jpg

Ingressi per 4/6 persone
300 g valeriana
250 g salmone affumicato
2 avocado
4/6 uova al tegamino
olio extravergine di oliva
limone
sale

Prendere la valeriana e l’avocado e condire con olio extravergine di oliva, limone e sale. Mettere sopra le fette di salmone affumicato e se volete le uova, una per piatto. Se preferite potete decidere di servire le uova separatamente o insieme all’insalata. Il tuorlo deve essere morbido affinché alla sua rottura si cosparga sul piatto.

8 q

corona di riso con funghi misti trifolati.jpeg

A questo piatto leggero ma ricco, perfetto per il nostro inverno che non ci vuole lasciare, abbino il Cerasuolo di Vittoria che, con la sua eleganza, si fonde perfettamente alla corona di riso con funghi.

Il naso di Frappato, con i fiori di viola e i lamponi, invita all’assaggio e la bocca vellutata di nero d’Avola, dove tornano i frutti rossi e un leggero cacao, si fonde con il sapore del formaggio e la carnosità dei funghi. Il vino cammina a fianco di questo piatto. Come sempre il Cerasuolo di Vittoria DOCG è “food friendly”, un vino di buona struttura che parla di Sicilia, in modo moderno ed elegante; il nostro è Classico ed è invecchiato in botti di legno grandi per un tempo non troppo lungo. Il 2014 è l’annata felice di questo vino, affidato alle sapienti mani dell’enologo Carlo Casavecchia.

Read more…

A questo piatto ricco, ma cucinato in modo leggero, e di certo invernale, abbino il Bidis, chardonnay, un bianco di grande struttura, ma moderatamente alcolico e caldo che mantiene intatta la sua acidità e che, grazie alla nostra “terra bianca”, conserva la sua freschezza. La sua eleganza fa da contraltare ad un piatto tipico della tradizione contadina. In bocca grande equilibrio.

Bastoncini-di-polenta-con-lenticchie-e-pomodorini-secchi.jpg

Ingredienti
250 gr polenta
farina di mais
olio, qb
sale rosa dell’Himalaya, qb
320 gr lenticchie
1 sedano
1 carota
1/2 cipolla
pepe bianco, qb
un pezzettino di alga Kombu
80 g pomodorino secco di pachino (di alta qualità)

 

Read more…

Gateau di patate
16Feb
2018

A questo piatto della tradizione siciliana, da me rivisitato in versione facile e gustosa, abbino il nostro Il Frappato perché ci vuole un rosso, leggero, fresco, capace di sostenere la patata e il salame. Capace di portarvi in Sicilia e di lasciarvi in bocca complessità ma leggerezza. Perfetto per un lunch gustoso ma che vi lasci concentrati!

 

Gateau di patate2.JPG

Read more…

Un secondo piatto da servire in abbinamento con Il Frappato.

THE HOUSE OF PAIRINGS | ricetta di Davide Di Corato

Ingredienti per 4 persone
400 gr trippa millefoglie
200 gr funghi pleurotus
200 gr fagioli rossi
4 gamberi rossi di Mazara del Vallo
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 carota
1 gambo di sedano
1 scalogno
1 bicchiere di vino bianco
peperoncino q.b. Read more…

Triplo minestrone
02Feb
2018

Leggerezza nel cibo e leggerezza nel vino, questo l’abbinamento proposto per il triplo minestrone. Come non pensare a Il Frappato, naso di lamponi e more, fiori di viola, in bocca spezie come la salvia… complessi i profumi e una bocca vellutata ma fragante, la siciila che brilla per feschezza . Un vero Smile Wine… bevendolo ti scappa sempre un sorriso.

THE HOUSE OF PAIRINGS | ricetta di Davide Di Corato

Triplo minestrone

Read more…

 

IMG_4376.jpgA questo piatto, che porta con sé i profumi di Modica, il richiamo del mare e una leggerezza tutta siciliana non posso che abbinare la nuova annata di Zagra, grillo. Un vino che ha nella sapidità e mineralità la sua unicità che quest’anno si è unita alla ricchezza e alla cremosità della calda annata 2017. Qualità che si fondono con la vellutata in un armonioso palato. Niente di meglio per una tavola conviviale, con gli amici attorno al tavolo, in una fredda sera di gennaio. Il cuore vi si scalderà e per finire… le scorzette della scorsa settimana e il Moro Limited Edition!

Read more…

E questa volta per finire il pasto, niente di meglio che le mie scorzette d’arance candite (bio, le mie in questo caso) alle quali ho abbinato Il Moro Limited Edition 2015; è un vino che nasce da una vendemmia tardiva delle uve di Nero d’Avola e solo in alcune vendemmie scelte e per questo in Edizione Limitata. È secco, ma vellutato e caldo, con note di cacao amaro e spezie e si fonde in bocca con la morbidezza delle scorze d’arancio che, quando sono fatte in casa, sono croccanti fuori e con un cuore morbido dentro. Read more…

torna su