menu +

Le ricette di Gaetana


“Dulcis in fundo”, ma non in questo caso.
Per un Natale gustoso a tavola invece partiamo proprio dal dolce consigliandovi una ricetta tipica della Sicilia: le sfince. Queste frittelle di pasta di patate ricoperte di zucchero e cannella sono un “must” delle feste natalizie. Tra una tombola e un’altra la frittura delle sfince è un rituale immancabile nelle cucine siciliane,
una tradizione antica che si fa risalire alle invasioni arabe nell’isola. Il nome, infatti, potrebbe derivare dal termine arabo “isfanǧ”, che vuol dire “spugna” e che sottolinea proprio la sofficità dell’impasto. Una merenda ideale nelle giornate di festa in famiglia o con gli amici, dalla preparazione semplice. Pochi ingredienti, solo un po’ di tempo e pazienza per fare crescere l’impasto.
La festa richiede un brindisi! Per accompagnare questa leccornia un calice del nostro Frappato DOC Vittoria.

Ingredienti per 4 persone
500 g di patate
500 g di farina di grano duro
30 g di lievito
sale q.b.
acqua q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
¼ di bicchiere di Brandy
1 buccia di arancia grattugiata
anice o cannella
500 ml di latte

Bollite le patate, pelatele e passatele. Preparate un impasto con la farina e aggiungete il lievito precedentemente sciolto in acqua calda. Unite la buccia d’arancia grattugiata, il brandy, il latte, il cimino, l’acqua e il sale. Impastate il tutto sbattendo energicamente fino a quando non vedrete apparire le bolle in superficie. Lasciate riposare fino a lievitazione completa. Con l’impasto create delle ciambelle e friggete in abbondante olio bollente.
Le sfince sono pronte e vanno servite calde con una spolverata di zucchero e cannella.
Buona merenda natalizia!


torna su