menu +

Le ricette di Gaetana


A questo piatto natalizio non posso che abbinare il nostro Cru Tané, un vino importante, perfetto per la densità del piatto e per la ricorrenza del Natale, un vino che si confa ad un’occasione speciale. È il Nero d’Avola, di un piccolo vigneto dalla terra ocra, affinato in barrique per un anno e poi in bottiglia per minimo un altro anno. Oggi il 2013 Tané è all’apice della sua bevibilità… e poi il vino si chiama come me… ecco il mio personale augurio di Buon Natale e di un sereno 2018!

anatra all'arancia.jpegIngredienti per 6 persone
anatra muta di circa 1500 Kg
mezza cipolla
mezza carota
1 pomodoro
1 dl vino rosso
succo d’arancia
la buccia di un’arancia
5 cucchiai di olio evo
10 gr burro
1 mestolo di brodo
sale e pepe qb

Prendere l’anatra e staccare i petti, le cosce e l’osso della sovracoscia. La carcassa va fatta rosolare, ridotta in piccoli pezzi a fuoco vivo. Versare del vino rosso, farlo evaporare, poi il pomodoro, la cipolla e la carota tagliate in piccoli pezzi. Lasciate ancora rosolare il tutto e poi coprite aggiungendo acqua fredda. Portare ad ebollizione a fuoco dolce e cuocere per circa 30/40 minuti, sgrassare e filtrare il fondo. Tenetelo per il momento da parte.
Scottate la buccia d’arancia e tagliatela sottile à julienne in acqua bollente. Far ridurre il succo d’arancia, aggiungendo il fondo d’anatra conservato. Questa è la vostra salsa che, all’ultimo, dovrete legare con il burro e aggiungere le scorze d’arancia preparate.
In una padella scaldare l’olio, far dorare petti e cosce e aggiustare di sale e pepe, aggiungere il bordo e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° C per circa 15 minuti.
Togliere i petti e tenerli coperti, continuare per altri 6 minuti circa la cottura delle cosce.
Mettere nel piatto e unire la vostra salsa e… il gioco è fatto.

 


torna su