menu +

Le ricette di Gaetana


Questo meraviglioso piatto, che riscalda il nostro inverno, chiede un vino di corpo pieno, ricco ma elegante, che possa far risaltare la cremosità della salsa ma ne pulisca la bocca. Perfetto il nostro Il Moro – Nero d’avola, espressione del nero d’avola nel ragusano anzi ad Acate, corpo pieno, bocca fresca, con sentori, di frutti rossi e cacao, dalla nostra terra nera, un vino unico che parla di sicilia ma sopratutto di Valle dell’Acate.

filetto al pepe verde.jpegIngredienti per 4 persone
4 costate (controfiletto senza osso)
1 cucchiaino pepe verde
burro chiarificato o olio evo
vino bianco (Valle dell’Acate Tenuta Ibidini Insolia)
4 cucchiai panna*

In una padella scaldate il burro chiarificato o olio evo e fate rosolare a fuoco vivo le carni con pochissimo sale. Giratele velocemente dalle due parti e poi toglietele dal fuoco facendole riposare coperte.
Eliminate il grasso di cottura e diluite il fondo della padella con vino bianco (deglassare), quando si sarà ridotto aggiungete la panna e il pepe verde e fatelo ridurre ancora.
Aggiungete le costate, abbassare la fiamma, e cuocete ancora solo per un minuto.

* consiglio di Gaetana | usiamo questi ingredienti quando ci vogliono, non sostituiamoli ma usiamoli con moderazione, il risultato sarà strepitoso e non avremo tolto nulla alla qualità del piatto e alla sua ricetta di tradizione… e alla nostra salute, ma come sempre dico… osate anche con panna vegetale… sperimentare per innovare sempre).


torna su