menu +

Le ricette di Gaetana


Il Cerasuolo di Vittoria Docg Classico torna in questo inizio di inverno per combinarsi a questo piatto di carne bianca reso ricco e succoso dal pomodoro, dai capperi e dalle olive, un inno alla mediterraneità. La pienezza del Nero d’Avola in bocca, mai troppo concentrato e la complessità del naso del Frappato camminano fianco a fianco a questo piatto che vi lascerà sorpresi per l’eleganza con cui si fondono i sapori, lasciandovi una bocca pulita e un lungo finale del vino simbolo del ragusano… senza mai dimenticare lo scoppiettante Il Frappato… Valle dell’Acate of course!

THE HOUSE OF PAIRING | ricetta di Davide Di Corato

coniglio alla Partoisa.jpgIngredienti per 4 persone

1 coniglio
1 gambo di sedano
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di aceto
12 olive disossate
1 bicchiere d’acqua

sale, qb
pepe, qb
olio Evo

Tagliate il coniglio a pezzi. Friggetelo nell’olio per qualche minuto sino a dorarlo. Toglietelo dalla pentola e asciugatelo con carta assorbente. Aggiungete nella pentola l’aglio, il sedano tritato e i capperi. Soffriggete per qualche minuto. Aggiungete tutti gli altri ingredienti, tranne le olive e l’acqua, e miscelateli. Unite i pezzi del coniglio. Girate i pezzi per 5 minuti. Aggiungete le olive. Versate l’acqua e cuocete per circa 40 minuti. Aggiungete dell’acqua se evapora troppo durante la cottura. Salate e pepate.

Servite ben caldo con la sua salsa.


Lascia un commento

torna su