menu +

Le ricette di Gaetana


Carbonara 2000
15Set
2017

Un doppio abbinamento per questa ricetta di Davide di Corato per The House of Pairing.

Chardonnay Bidis, la cui ricchezza in bocca si abbina perfettamente con la cremosità dell’uovo, il naso di frutta tropicale ingentilisce il profumo intenso della carbonara. Un vino ricco, fermentato e maturato in barrique che mantiene la sua freschezza grazie alla terra bianca da cui proviene e al vigneto che gode di ventilazione.

La presenza del guanciale richiama il Cerasuolo di Vittoria, matrimonio perfetto tra il frappato profumato e fresco e il vellutato e denso nero d’avola. Un abbinamento perfetto per un primo ricco come la carbonara. 

THE HOUSE OF PAIRING | ricetta di Davide Di Corato

Carbonara 2000.jpeg

Ingredienti per 4 persone
280 g di spaghettoni
4 uova
8 fette di guanciale
olio evo q.b.
pepe q.b.

Cuocere le uova a bassa temperatura a 62°C per 40 minuti.
Una volta cotte, separare il tuorlo dall’albume. Conservare il tuorlo.
Spadellare il guanciale in una pentola antiaderente.
Asciugarlo con carta assorbente. Tenerlo poi in caldo.
Cuocere la pasta. Scolarla e passarla in padella con un po’ acqua di cottura, pecorino romano e guanciale.
Impiattare aggiungendo il tuorlo a parte. Condire con pepe nero al mulinello. Servire.


Lascia un commento

torna su