menu +

Le ricette di Gaetana


La cremosità del pomodorino confit unita alla sapidità delle alici, chiedono un vino rosso leggero come Il Frappato, fragrante, servito fresco, una complessità di aromi che si fondono in bocca lasciando un palato pulito e esaltando la cremosità dei paccheri.

61.jpgIngredienti per 4 persone
500 kg di mezzi paccheri (pasta di semola di grano duro)
80 g di filetti di alici sott’olio
500 g pomodorini confit
1 mazzetto di erba cipollina confit
scorze arance 125 g candite
pangrattato tostato e scorza di agrumi a piacere prima di servire

 

Pacchero".JPG

Preparate i pomodorini confit, tagliateli a metà spruzzate di sale, origano, olio, zucchero  di canna e mettete in forno per un’ora e mezza a 160° C, insieme all’erba cipollina. Lasciate raffreddare, frullate i filetti di alici, i pomodorini confit, l’erba cipollina e le scorze di arance, che avrete preparato con le vostre mani (un’altra delle Ricette di Gaetana). Fondamentale è assaggiare il frullato di profumi di Sicilia per trovare l’equilibrio tra alici e scorze arance candite. Scolate la pasta, conditela con il frullato e una manciata di pangrattato tostato e una grattata di scorza di agrumi e servite con Il Frappato Valle dell’Acate fresco.

 

 

 


Lascia un commento

torna su