menu +

Dicono di noi


La regione più grande d’Italia si presenta dal punto di vista agricolo e climatico, molto variegata ed eterogenea. Ed
infatti non esiste una sola Sicilia, ma tante espressioni di un vero e proprio continente vitivinicolo, che va dal caldo vento africano di Pantelleria fino al clima continentale delle cime montuose e vulcaniche dell’Etna, per arrivare a Sud-Est nella temperata zona di Noto oVittoria e per finire con le ventilate colline di Erice[…]Francesco Ferreri dirige Assovini con l’adesione di 72 aziende.

Visualizza l’articolo completo:


torna su